Articles

Vita domestica stabile chiave per lo sviluppo di un bambino

Posted by admin

Avere una casa stabile che fornisca un senso di sicurezza e supporto per un bambino è uno dei requisiti fondamentali per il loro benessere.

Una casa stabile fornisce un bambino con un senso di luogo in cui appartengono e si sentono al sicuro, dove i loro amici e la famiglia allargata possono visitare, dove tengono i loro beni, e una base da cui possono frequentare la scuola e impegnarsi positivamente con la loro comunità locale.

Un bambino che è un membro di una famiglia senza casa non ha questa stabilità e può essere influenzato da una vasta gamma di problemi che mettono a rischio il loro benessere e lo sviluppo sano.

Alti livelli di stress, una varietà di fisica e problemi di salute mentale, l’attrito tra i membri della famiglia, un minor numero di connessioni positive con gli amici e altri membri della comunità e scarso rendimento a scuola, come un risultato di incoerente partecipazione di tutti gli associati con i senzatetto, e tutti hanno un potenziale impatto permanente su di un bambino e il benessere.

Non sorprendentemente, si pensa che i bambini che soffrono di senzatetto siano più a rischio di senzatetto giovani e più tardi di senzatetto adulti.

Quanti bambini sono a rischio in WA?

Data la natura transitoria dell’essere senzatetto, è spesso difficile calcolare la dimensione del problema.

Gli ultimi dati disponibili dall’Australian Bureau of Statistics mostrano che nel 2011 c’erano 1491 bambini WA sotto i 12 anni che erano senza casa, che rappresentano il 15,5 per cento di tutte le persone senza casa.

Tuttavia, ci sono ancora più bambini che hanno problemi significativi a causa di problemi abitativi. Ad esempio, l’ABS ha stimato che nel 2011 altri 1384 bambini di età inferiore ai 12 anni vivevano in alloggi “marginali”, il che significa che la casa non è adeguata per motivi quali la mancanza di sicurezza del possesso, il sovraffollamento o la mancanza di strutture di base.

Giustamente, i giovani senzatetto a volte guadagnano un’attenzione significativa della comunità ed è incredibilmente importante che questi giovani siano supportati e forniscano luoghi sicuri in cui vivere in modo da sostenere la loro salute, il benessere e l’istruzione.

Tuttavia, è altrettanto importante che i bambini nei loro anni di formazione abbiano la stessa attenzione e per questo motivo dobbiamo valutare e rispondere alle esigenze specifiche dei bambini quando le famiglie diventano senzatetto o sono vulnerabili ai senzatetto.

Le cause dei senzatetto sono complesse, ma i fattori che contribuiscono sono ben noti.

Circostanze economiche come la povertà e la mancanza di alloggi a prezzi accessibili aumentano il rischio e il tasso di senzatetto, e anche problemi personali come problemi di salute mentale, abuso di droghe e alcol e disgregazione familiare mettono a rischio le famiglie.

Una grande percentuale di bambini senzatetto che ricevono servizi da agenzie sono in compagnia solo della madre, o di una badante femminile.

Sappiamo che questo è principalmente a causa della violenza familiare e domestica.

I bambini in queste situazioni sono probabilmente testimoni di violenza ed è imperativo per il benessere a lungo termine del bambino che il trauma che sperimentano sia affrontato come parte dei servizi che ricevono.

Una percentuale significativa di bambini che sono membri di famiglie che accedono ai servizi per senzatetto sono bambini e giovani aborigeni — ad esempio, i record del 2011-12 mostrano che quasi la metà della fascia di età fino a nove anni erano aborigeni.

Una breve politica che ho recentemente rilasciato identifica i programmi che hanno dimostrato di fare la differenza in queste situazioni e fornire una certa stabilità ai bambini, ai giovani e alle famiglie.

Ad esempio, l’iniziativa Homelessness and Parenting Program dell’Australia meridionale è un servizio mobile che raggiunge le famiglie che sono senzatetto o a rischio di senzatetto.

Il programma prevede un intervento precoce e, soprattutto, fornisce risorse e supporto per i bambini.

Altri programmi aiutano le famiglie che hanno difficoltà a mantenere gli affitti o la proprietà della casa a causa di circostanze personali o finanziarie.

Inoltre, ci sono diversi programmi Safe at Home che si concentrano sul sostegno alle donne e ai bambini che hanno sperimentato la violenza familiare e domestica per rimanere in casa mentre l’autore della violenza se ne va.

Si tratta di un importante servizio di intervento precoce che garantisce che si intervenga prima che si verifichi il senzatetto e che madre e figli possano iniziare a ricostruire le loro vite all’interno della sicurezza della loro casa.

L’efficacia delle strategie di intervento precoce può essere potenziata utilizzando le scuole e i servizi sanitari per identificare e fornire supporto alle famiglie vulnerabili e fornire ai bambini continuità scolastica.

Ci sono stati sforzi per migliorare l’erogazione di servizi alle famiglie e per collegare i settori dei servizi di senzatetto e violenza domestica e familiare, e mentre rimangono alcune sfide, è molto importante che questo lavoro continui.

Gli adulti che hanno avuto un’educazione sicura e felice ricorderanno spesso la sicurezza e la connessione della casa di famiglia come influenti nelle loro prime vite.

È vitale che facciamo tutto il possibile per offrire l’opportunità a tutti i bambini WA di avere queste stesse esperienze.

Jenni Perkins è Commissario ad interim per i bambini e i giovani WA

Related Post

Leave A Comment