Articles

Stress come innesco della malattia autoimmune

Posted by admin

L’eziologia delle malattie autoimmuni è multifattoriale: fattori genetici, ambientali, ormonali e immunologici sono tutti considerati importanti nel loro sviluppo. Tuttavia, l’insorgenza di almeno il 50% delle malattie autoimmuni è stata attribuita a “fattori scatenanti sconosciuti”. Lo stress fisico e psicologico è stato implicato nello sviluppo della malattia autoimmune, poiché numerosi studi sugli animali e sull’uomo hanno dimostrato l’effetto di vari fattori di stress sulla funzione immunitaria. Inoltre, molti studi retrospettivi hanno rilevato che un’alta percentuale (fino all ‘ 80%) di pazienti ha riportato uno stress emotivo non comune prima dell’insorgenza della malattia. Sfortunatamente, non solo lo stress causa la malattia, ma la malattia stessa causa anche uno stress significativo nei pazienti, creando un circolo vizioso. Recensioni recenti discutono il possibile ruolo dello stress psicologico, e dei principali ormoni legati allo stress, nella patogenesi della malattia autoimmune. Si presume che gli ormoni neuroendocrini innescati dallo stress portino alla disregolazione immunitaria, che alla fine si traduce in malattie autoimmuni, alterando o amplificando la produzione di citochine. Il trattamento della malattia autoimmune dovrebbe quindi includere la gestione dello stress e l’intervento comportamentale per prevenire lo squilibrio immunitario correlato allo stress. Diverse reazioni di stress dovrebbero essere discusse con pazienti autoimmuni e questionari obbligatori sui fattori scatenanti dovrebbero includere stress psicologico oltre a infezioni, traumi e altri fattori scatenanti comuni.

Related Post

Leave A Comment