Articles

Stillbirth in twins, exploring the optimal gestational age for delivery: a retrospective coorte study

Posted by admin

Objective: To evaluate the optimal gestational age at delivery for twins.

Progettazione: Studio di coorte retrospettivo.

Impostazione: Database contenente dati demografici, di consegna e di esito della gravidanza per oltre 600.000 nascite da 81 ospedali in Alberta, Canada.

Popolazione: Tutte le nascite gemellari in Alberta, Canada, durante 1992-2007, come registrato nei database del Progetto di salute perinatale Alberta (www.aphp.ca).

Metodi: I fascicoli del caso sono stati esaminati per la causa della morte e qualsiasi informazione riguardante l’età gestazionale alla diagnosi di nati morti. La regressione logistica multivariata è stata utilizzata per esaminare l’impatto di fattori potenzialmente confondenti. L’approccio “feto a rischio” è stato utilizzato per valutare il rischio potenziale di nati morti. I rischi concorrenti di nati morti e morte neonatale sono stati valutati con un rapporto di rischio perinatale.

Risultati: Su un totale di 17.724 nascite gemellari ci sono stati 236 nati morti antepartum, 26 nati morti intrapartum e 244 decessi neonatali. Il tasso di nati morti ha raggiunto il picco di 7.0 / 1000 feti a rischio a 38 settimane di gestazione. Nell’analisi multivariata, piccola per età gestazionale (odds ratio, O 2,2; intervallo di confidenza al 95%, IC al 95% 1,35-3,59), discrepanza peso alla nascita >20% (O 2,67, IC al 95% 1,42-5,03) e un’interazione tra queste due variabili (O 2,94, IC al 95% 1,31-6,59), sono state significative. Il rapporto di rischio perinatale ha suggerito che i rischi del parto e della gestione delle aspettative erano bilanciati a 36 settimane di gestazione (RR 0,6, IC al 95% 0,1-5,4), ma l’intervallo di confidenza includeva uno, il valore nullo, fino a 38 settimane di gestazione (RR 0,1, IC al 95% 0,02-0,40). La maggior parte dei nati morti a termine (14/25) si è verificata nei gemelli diamniotici monocorionici. Il rischio stimato di nati morti in questo gruppo era 2.3/1000 feti a rischio a 37 settimane di gestazione e 17.4/1000 feti a rischio a 38 settimane di gestazione.

Conclusioni: L’equilibrio del rischio tra morte neonatale / feto morto intrapartum e feto morto antepartum inizia a favorire il parto a 36 settimane di gestazione, in particolare nei gemelli diamniotici monocorionici.

Related Post

Leave A Comment