Articles

SpaceX sta spingendo indietro la data di lancio dell’obiettivo per la sua prima missione su Marte

Posted by admin

L’anno scorso, SpaceX ha annunciato un piano audace per lanciare la sua navicella Dragon su Marte non appena 2018 — in quella che sarebbe la prima missione privata sul Pianeta Rosso. Ma ora sembra che la società sta spingendo indietro la missione di un paio di anni. Il presidente di SpaceX Gwynne Shotwell ha confermato oggi che SpaceX sta ora prendendo di mira l’anno 2020 per il viaggio su Marte, una mossa che consentirà all’azienda di concentrarsi meglio sui suoi altri progetti ambiziosi.

“Eravamo concentrati su 2018, ma ci siamo sentiti come se avessimo bisogno di mettere più risorse e concentrarci più pesantemente sul nostro programma di equipaggio e sul nostro programma Falcon Heavy”, ha detto Shotwell in una conferenza stampa pre-lancio a Cape Canaveral, in Florida. “Quindi stiamo cercando di più per il 2020 lasso di tempo per questo.”

L’endeavour, conosciuta come la missione Red Dragon, ha lo scopo di testare le tecnologie necessarie per atterrare attrezzature pesanti sulla superficie marziana — un compito che è abbastanza difficile da fare. Marte ha un’atmosfera particolarmente sottile, che fornisce molto poco cuscino per rallentare veicoli spaziali in arrivo. Carichi pesanti corrono il rischio di sbattere nel terreno durante la discesa. Anche le agenzie governative hanno avuto problemi a risolvere questo problema.

A differenza di altri lander di Marte, il Red Dragon di SpaceX è progettato per abbassarsi in superficie utilizzando motori a razzo incorporati nel suo scafo, una tecnica nota come retro-propulsione supersonica. In caso di successo, sarà il più grande veicolo mai atterrare sul Pianeta Rosso. Ma ora ci vorranno almeno quattro anni prima di vederlo accadere. SpaceX ha dovuto respingere la missione di due anni, dal momento che questa è la prossima migliore opportunità per un lancio. I viaggi su Marte vengono lanciati al meglio ogni 26 mesi, quando il pianeta si allinea con la Terra sulla sua orbita.

Foto: SpaceX

Nel frattempo, SpaceX ha ora più tempo per lavorare sui suoi altri grandi obiettivi, come il primo lancio del Falcon Heavy — una variante più grande del suo razzo Falcon 9 — che è previsto che si verifichi questa estate, secondo Shotwell. Inoltre, SpaceX sta aggiornando la sua capsula Dragon in modo che possa pilotare gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale. La società mira a lanciare l’equipaggio a bordo della navicella spaziale per la prima volta in 2018, tuttavia un recente audit governativo ha gettato seri dubbi su quel lasso di tempo. Alla conferenza stampa di oggi, Shotwell ha sostenuto che SpaceX è fiducioso sul lancio di crew in 2018 nonostante ciò che dice il rapporto. Forse ritardare la missione del Drago Rosso aiuterà l’azienda a raggiungere questo obiettivo.

Se SpaceX finisce per lanciare nel 2020, ci sarà molto traffico su Marte in quel periodo. Il prossimo rover Mars della NASA dovrebbe essere lanciato nel 2020, così come il rover per la missione ExoMars — un progetto congiunto tra Roscosmos e l’Agenzia spaziale europea per cercare segni di vita sul pianeta. Gli Emirati Arabi Uniti prevede di inviare un orbiter su Marte nel 2020 pure, e anche la Cina ha espresso un obiettivo di raggiungere Marte entro la fine del decennio.

Related Post

Leave A Comment