Articles

Sei un bersaglio facile per i bulli?

Posted by admin

Il bullismo nelle scuole e nei luoghi di lavoro ha raggiunto proporzioni epidemiche. Tuttavia, è un problema silenzioso, poiché il bullismo passa inosservato a causa dell’ignoranza da parte dei leader della scuola e del posto di lavoro, e perché gli astanti non sono disposti a intervenire quando osservano comportamenti di bullismo.

Negli ultimi anni, c’è stata una grande quantità di ricerche sul bullismo, e stiamo iniziando a capire di più sulle motivazioni dei bulli e sugli effetti del bullismo. Ecco i fattori che sono associati all’essere il bersaglio dei bulli (gli esperti di bullismo preferiscono non usare il termine “vittima”) nelle scuole e nei luoghi di lavoro:

l’articolo continua dopo la pubblicità

1. Sei diverso

I bulli si concentrano su bambini o adulti che si distinguono in qualche modo. Nelle scuole, i giovani lesbiche, gay, bisessuali o transgender (LGBT), i bambini con disabilità e i giovani socialmente isolati possono essere a maggior rischio di essere vittime di bullismo. Un recente studio ha dimostrato che i bambini autistici sono più inclini al bullismo.

Sul posto di lavoro, i lavoratori minoritari, i lavoratori anziani e i lavoratori disabili sono tra i “gruppi protetti” coperti dalla legislazione sulla parità dei diritti e, a causa di tale status, hanno ricorso legale. I bulli sul posto di lavoro spesso evitano i membri di gruppi protetti e inseguono i lavoratori che si distinguono in vari modi (come discuteremo di seguito). È molto più difficile per questi obiettivi combattere, poiché molti manager (e molti funzionari delle risorse umane) non sono così informati sul bullismo come dovrebbero essere.

2. Sei competente

Sul posto di lavoro, i bulli spesso prendono di mira persone particolarmente qualificate o competenti, considerandole come competizione e compensando le proprie debolezze. Nelle scuole, i bulli possono scegliere i bambini che si distinguono perché sono molto intelligenti—etichettandoli come “nerd” o “animali domestici dell’insegnante.”

l’articolo continua dopo la pubblicità

3. Sei bello

I bulli spesso prendono in giro le persone che ritengono non combatteranno-le persone che sono gentili e cercano di andare d’accordo con tutti. Questo è ciò che è così frustrante per molti bersagli di bulli perché sono perplessi che loro, i lavoratori/studenti cooperativi e non competitivi, sono individuati (“Cosa ho fatto?”).

4. Tu non sei un leader

Bulli si concentrano su lavoratori e studenti che sono socialmente isolati. Se sei un leader informale sul posto di lavoro, con colleghi che ammirano e” seguono ” voi, è meno probabile che i bulli si rivolge.

Recenti ricerche psicologiche mostrano che gli obiettivi dei bulli hanno maggiori probabilità di abbandonare la scuola superiore e che il bullismo può essere particolarmente traumatico per le ragazze che hanno poco sostegno sociale.

LE BASI

  • Come gestire il bullismo
  • Trova un terapeuta per sostenere bambini o adolescenti

È importante riconoscere quando esiste il bullismo e fornire supporto agli obiettivi dei bulli. Molte scuole hanno politiche anti-bullismo, che aiutano ad aumentare la consapevolezza e fermare alcuni dei bullismo più palese. Il problema è che molto bullismo si verifica “sotto lo schermo radar” e non viene riconosciuto da insegnanti e personale. Molti luoghi di lavoro stanno stabilendo politiche anti-bullismo pure. Il primo passo nella lotta contro il bullismo è la consapevolezza del problema, e il secondo passo è agire. Se sei un bersaglio di bulli, combattere. Se si osserva il bullismo, segnalarlo o intervenire.

l’articolo continua dopo la pubblicità

Per saperne di più su stopbullying.gov oppure workplacebullying.org. Seguimi su Twitter qui.

Related Post

Leave A Comment