Articles

Pesca su palafitte sulla costa di Galle: una tradizione dello Sri Lanka

Posted by admin

Come la maggior parte delle tradizioni, la pesca su palafitte in Sri Lanka è nata per necessità. Con l ” afflusso di truppe britanniche durante la seconda guerra mondiale, la domanda di cibo e la successiva pesca eccessiva costretto molti pescatori dello Sri Lanka fuori dai loro convenzionali, luoghi di pesca di lunga data e ha chiesto loro di ripensare la loro strategia. Ciò ha portato alla pratica di appollaiarsi su caratteristiche esistenti all’interno della linea di galleggiamento come grandi rocce, navi affondate e in alcuni casi aerei abbandonati. Tuttavia, nuovi e desiderabili punti di pesca situati altrove hanno fatto riflettere i pescatori.

In poco tempo, individui esperti avevano iniziato a erigere palafitte direttamente sulle barriere coralline per procurarsi i migliori punti di pesca possibili. Nonostante il livello impegnativo di forma fisica, forza mentale e pazienza significativa richiesta, pescatore sulla costa di Galle hanno utilizzato questa tecnica per oltre 70 anni, attraverso 3 generazioni.

Il rilassato e stealth palafitte pescatore rendere l’intero processo di guardare incredibilmente facile, ma in realtà, la pesca in questo modo richiede una grande quantità di abilità ed equilibrio. Seduti su una traversa verticale con una canna, i pescatori sono posizionati a pochi metri sul livello del mare, il che consente loro di catturare sgombri e aringhe dalle secche senza disturbare l’acqua. Il pescato viene quindi raccolto in un sacchetto legato al palo del pescatore o alla sua vita.

Per i visitatori il fascino forse non sta solo nel vedere gli individui abili abilmente spennare i pesci dalle secche, ma anche nella possibilità di cimentarsi nella pesca su palafitte se stessi. Vedere l’azione per se stessi è semplicemente affascinante e ogni foto scattata è immediatamente Instagram degno: le figure stagliano contro il sole che affonda dello Sri Lanka è un privilegio da vedere.

Tuttavia, forse non tutto è come sembra. Dopo il devastante tsunami del 2004, la costa dello Sri Lanka è stata irrimediabilmente cambiata e con essa anche l’industria della pesca. La secolare tradizione della pesca su palafitte è stata quindi gravemente compromessa, con molti pescatori che non hanno altra scelta che cercare lavoro altrove nelle fattorie o nelle città. Per un periodo di tempo il futuro di questa tradizione sembrava terribile, ma il turismo è stato il suo salvatore.

Con rendimenti decrescenti per il loro pescato, pescatori palafitte hanno ora cercato reddito alternativo: offrendo ai turisti foto in cambio di una piccola mancia. E mentre alcuni visitatori (guarda TripAdvisor) considerano questo in malafede, questo ha permesso alla tradizione di sopravvivere. I pescatori si sono sapientemente adattati e il viaggiatore coscienzioso può sentirsi bene sapendo di aver contribuito alla comunità locale. Quindi, sfruttare al meglio il tramonto e la gente del posto amichevole, è un’esperienza che non dimenticherete presto.

The Fortress Resort & Spa

The Fortress Resort Spa, Galle, Sri Lanka -11  The Fortress Resort Spa, Galle, Sri Lanka -9

In un viaggio per vedere il pescatore palafitte al lavoro? Soggiorna al Fortress Resort & Spa, situato in una posizione ideale per esplorare questa splendida zona dello Sri Lanka.

Situato appena fuori Galle, sulla splendida spiaggia di Koggala, il Fortress Resort & Spa è un rifugio accuratamente progettato e chiuso che offre la massima privacy e lusso per tutti i suoi ospiti.

Giardini perfettamente coltivati circondano le camere e le suite, che sposano la tradizione dello Sri Lanka e il design contemporaneo con boschi ricchi e tessuti tradizionali in interni ariosi con flussi di luce naturale dalle grandi finestre. I servizi di alta qualità includono piscine in camera e enormi docce walk-in superate solo dalla vista sul giardino o sull’oceano.

La Fortezza’ Spa Naturel è la pièce de résistance. Un santuario di classe mondiale che offre trattamenti ayurvedici non invasivi utilizzando solo ingredienti naturali locali.

Se stai pianificando un viaggio in Sri Lanka, ci piacerebbe vedere le tue foto. Basta taggarci @ CNJohansens e condivideremo le nostre immagini preferite con la comunità.

Condividi tramite

Related Post

Leave A Comment