Articles

Date Palm Lethal Decline in Texas Landscapes

Posted by admin

Di: Molly Giesbrecht e Kevin Ong

death-of-the-lower-leaves

Alla fine del 1970, una malattia letale di palme apparve per la prima volta nella valle del Rio Grande. I sintomi assomigliavano a quelli della malattia ingiallimento letale causata dal fitoplasma già ben documentata in Africa, nei Caraibi e in Florida. La microscopia elettronica ha mostrato cellule di fitoplasma nei tessuti floemici (vascolari) delle palme infette, il che ha portato alla presunzione che la malattia fosse causata dal fitoplasma ingiallente letale.

Nel 2001, molte palme nell’area del Corpus Domini hanno mostrato gli stessi sintomi e hanno iniziato a declinare. Nel 2002, la malattia è stata identificata come un fitoplasma distinto da, ma correlato a, il fitoplasma ingiallente letale. Ora conosciuto come declino letale della palma da dattero (DPLD), declino della palma di Phoenix del Texas, o declino letale, è l’unica malattia nota del fitoplasma delle palme in Texas. Colpisce Phoenix spp. È presente nelle contee di Bexar, Cameron, Harris, Hidalgo, Kleburg, Nueces e Willacy.

I fitoplasmi sono un gruppo specializzato di batteri che infettano solo le piante. Appartengono alla classe Mollicutes, non hanno una parete cellulare e non possono sopravvivere al di fuori di un ospite vivente. I fitoplasmi causano la malattia su una vasta gamma di ospiti della pianta e sono trasmessi tipicamente dagli insetti del planthopper e del leafhopper. Il vettore specifico (l’insetto che trasmette i batteri) o vettori per questa malattia non sono stati determinati.

Sintomi

I sintomi della malattia progrediscono in ordine cronologico. Sia la combinazione dei sintomi che la loro progressione sono importanti per valutare la possibile presenza della malattia, poiché altre malattie e fattori di stress possono causare molti degli stessi sintomi.

  1. In genere, il primo sintomo sugli alberi maturi da frutto è la caduta della maggior parte o di tutti i loro frutti in pochi giorni (Fig. 1).
  2. Una necrosi da rosso a marrone (morte del tessuto vegetale) delle foglie più vecchie può verificarsi simultaneamente o seguire successivamente, procedendo dalle punte delle foglie alla base delle foglie.
  3. Su Phoenix palms, dopo che la prima serie di foglie più vecchie muore, la foglia di lancia centrale muore. Questo è il sintomo più indicativo associato a questa malattia
  4. Anche se può spesso passare inosservato, da moderata a estesa necrosi della radice e decadimento si verifica in genere da questo momento, a volte nella misura in cui l’albero può essere scosso avanti e indietro spingendo sul tronco. Gli alberi colpiti da questo patogeno hanno un decadimento delle radici più esteso rispetto agli alberi colpiti dal letale fitoplasma ingiallente.
  5. Le foglie rimanenti continueranno a morire progressivamente dalla corona inferiore verso l’alto (foglie più vecchie a foglie più giovani) (Fig. 2).
  6. L’albero morirà completamente entro un anno.

Figure1

Phoenix canariensis, P. dactylifera,P. sylvestris, P. reclinata, P. roebelenii, Sabal palmetto e Syagrus romanzoffiana palms possono ospitare questa malattia. In Texas, la specie più frequentemente colpita è P. canariensis perché è ampiamente usato nelle piantagioni paesaggistiche ed è suscettibile a questa malattia.

Vivai in grado di monitorare in quarantena palme coltivate in Texas e provenienti da fuori dello stato. Campionare alberi sospetti secondo il protocollo TPDDL WI 2.47 Campionamento Palme per il rilevamento di fitoplasma e inviare il campione al Texas Plant Disease Diagnostic Lab per il test. Il laboratorio utilizza metodi molecolari per determinare la presenza di fitoplasma.*

Gestione

Campionare e testare gli alberi ospiti sintomatici. Se un albero è positivo, segnalare i risultati al Dipartimento dell’Agricoltura del Texas e rimuovere l’albero. Per prevenire l’infezione in aree note per aver avuto la malattia, gli alberi sani possono essere trattati con iniezioni di tronco di ossitetraciclina HCl. Per rimanere efficace, ripetere le applicazioni ogni pochi mesi per la vita rimanente dell’albero o finché vi è una minaccia di infezione.

Le quarantene sono stabilite in aree in cui la malattia è prevalente e intorno agli alberi infetti confermati per limitare lo spostamento di specie di alberi ospiti sensibili da queste aree. A partire da maggio 2014, tutte le contee di Cameron, Hidalgo, Nueces e Willacy sono in quarantena, così come sezioni delle contee di Bexar, Harris e Kleburg.

I regolamenti di quarantena richiedono che

  • Gli alberi sensibili entro un raggio di 1 miglio da un albero infetto rimangano fermi per 6 mesi e trattati con insetticidi per il controllo vettoriale per 3 mesi dopo l’inizio della quarantena.
  • Anche gli alberi ospiti sensibili entro 2 miglia da un albero infetto confermato devono essere trattati con insetticidi per il controllo vettoriale per 3 mesi prima che l’albero possa essere spostato. Devono anche essere trattati entro 48 ore prima di essere spostati e ispezionati per i sintomi della malattia entro 24 ore dopo essere stati spostati.
  • Gli alberi ospiti sensibili al di fuori del raggio di 2 miglia attorno all’albero o agli alberi infetti, ma all’interno della zona di quarantena stabilita, devono essere trattati per il controllo vettoriale per 6 settimane prima di essere spostati, trattati entro 48 ore dallo spostamento e ispezionati entro 24 ore dallo spostamento.

Scaricare una versione stampabile di questa pubblicazione: Palma da dattero Declino letale in Texas Paesaggi

Visualizza altro Giardinaggio & Landscaping informazioni ”

Avete una domanda-o – bisogno di contattare un esperto?

Contatta il tuo ufficio della contea

Related Post

Leave A Comment