Articles

Calgary film racconta la storia di condanna ingiustificata di Steven Truscott attraverso gli occhi di sua moglie

Posted by admin

“Era un’ossessione che divenne una storia d’amore.”

Suona come uno slogan per un film. Forse lo sarà, dal momento che è stato così che Marlene Truscott ha riassunto la sua relazione con Steven Truscott in una conversazione con la regista di Calgary Wendy Hill-Tout un certo numero di anni fa.

Chasing Justice, un film indipendente che ha avvolto all’inizio di questa settimana a Calgary, rivisita il caso Truscott dal punto di vista della sua devota moglie, che si è convinta dell’innocenza del suo futuro marito molto prima che si sposassero o avessero una relazione romantica.

“Era una crociata per lui”, dice Hill-Tout. “È stata lei a dire’ Questo non è giusto.”Lei era l’Erin Brockovich del Canada nella mia mente. Era una donna che era molto determinata e qualcuno che credeva, in ultima analisi, che il torto sarebbe stato corretto.”

” Ha sempre creduto che fosse il suo destino incontrarlo e farsi coinvolgere nel suo caso.”

Il film ripercorre la storia all’introduzione di Marlene al caso. Come per molti canadesi, ha letto per la prima volta su di lui in un estratto dal libro del 1966 della giornalista Isabel LeBourdais The Trial of Steven Truscott che è stato pubblicato su giornali in tutto il paese. Fu una bomba che mise in discussione le indagini della polizia e il successivo processo che portò alla condanna del 1959 dell’allora quattordicenne Truscott per lo stupro e l’omicidio della sua compagna di classe Lynne Harper a Clinton, in Ontario. Truscott fu inizialmente condannato a morte, anche se questo fu commutato in ergastolo nel 1960.

La storia continua qui sotto

Questo annuncio non è ancora stato caricato, ma il tuo articolo continua qui sotto.

Marlene è stato presentato a Truscott attraverso LeBourdais dopo che è stato rilasciato sulla parola. Steven Truscott avrebbe poi assunto un nome presunto, sposare Marlene nel 1970 e crescere tre figli in anonimato in Guelph, Ont. La coppia era stata sposata 30 anni quando Steven riemerse pubblicamente nel 2000 dopo essere stato intervistato dalla CBC per un episodio di the Fifth Estate. Ciò lo ha portato a diventare il soggetto di un altro libro, questa volta del giornalista Julian Sher. Sia il libro che la CBC sostenevano che l’indagine e il processo erano profondamente imperfetti. Truscott è stato ufficialmente assolto nel 2007.

La storia di Truscott è stata raccontata un certo numero di volte prima nei libri di true-crime. I racconti leggermente romanzati sono stati anche la base del film Recommendation for Mercy del 1975 e del romanzo di Anne-Marie MacDonald del 2003, The Way the Crow Flies. Anche Blue Rodeo ha scritto una canzone sul caso. Nel 2005, Calgary drammaturgo Louis B. Hobson Steven: The Steven Truscott Story è stato prodotto sia a Calgary e Guelph. Hobson, che è attualmente critico teatrale per Postmedia e amico di Hill-Tout, si è concentrato sul processo per la sua commedia. Ma ha suggerito che gli instancabili sforzi di Marlene per combattere per suo marito avrebbero fatto un grande film. Mentre la lotta di Steven è abbastanza conosciuta in Canada, la sua parte non lo è.

“Penso che sia una storia totalmente sconosciuta”, dice Hill-Tout. “Era la storia di una donna dietro quest’uomo che era davvero notevole per il suo tempo. Era una casalinga e ha giurato il (loro) giorno del matrimonio che stava per aiutarlo.”

La storia continua qui sotto

Questo annuncio non è ancora stato caricato, ma il tuo articolo continua qui sotto.

Tuttavia, la sceneggiatura ha richiesto molto tempo per prendere forma. Hill-Tout è un veterano produttore di Calgary il cui lavoro include il riavvio TV 2005 di Little House on the Prairie al thriller fantascientifico apocalittico del 2016 The Northlander. Ha detto che ha lavorato alla sceneggiatura di Truscott per quasi un decennio tra altri progetti.

“Era solo una storia così grande”, dice. “Si va oltre 49 anni e il processo da solo potrebbe fare un film o una miniserie. Mi ci è voluto molto tempo per cercare e capire davvero la storia. Una delle parti più difficili era capire cosa sarebbe stato in questo film perché si poteva fare solo un film.”

Marlene e Sher erano entrambi consulenti per inseguire la giustizia. Le location includevano il J. R. Studios Carburn Park di Calgary, il Galaxie Diner e il quartiere di Mount Royal. Il C. L. Ranch, ad ovest di Calgary, è stato utilizzato anche. Il film ha come protagonista l’attrice Kristin Booth, vincitrice di Gemini, nel ruolo di Marlene e Greg Bryk nel ruolo di Steven. Il figlio di Bryk Dempsey interpreta una versione più giovane di Steven e Julia Sarah Stone interpreta una versione più giovane di Marlene. Maxim Roy interpreta LeBourdais.

Hill-Tout dice che spera che il film giocherà il circuito canadese film-festival il prossimo autunno.

“Uno dei motivi per cui amo questa storia è che è davvero dal punto di vista femminile”, dice Hill-Tout. “Penso che in qualche modo le donne siano state scritte fuori dalle storie. Ci sono così tante storie canadesi notevoli che si concentrano sulle donne e quei film non sono mai stati fatti. Le loro storie non sono mai state raccontate.”

Related Post

Leave A Comment