Articles

7 Modi per rendere l’insegnamento una professione più sostenibile

Posted by admin

7 Passi che i dirigenti scolastici possono intraprendere per sostenere gli insegnanti

1. Proteggere i bisogni di base: tenere a mente Maslow. Come possono gli insegnanti pensare a una pedagogia profonda e potente se i loro bisogni di base non sono soddisfatti? I leader possono costruire scuole emotivamente e fisicamente sicure assicurandosi che le basi siano coperte. Pianificare il tempo per gli insegnanti di utilizzare il bagno, e designare almeno uno di quei bagni adulti solo e genere neutro. Assicurarsi che le nuove madri hanno un luogo sicuro e privato per pompare. E assicurati che la stanza dei tuoi insegnanti abbia comfort come caffè caldo e una comoda sedia o due.

2. Costruire appartenenza: in ambienti scolastici solidali e forti, gli insegnanti si sentono collegati tra loro e lavorano come una squadra. E sappiamo che quando gli insegnanti collaborano, gli studenti beneficiano. I leader educativi possono costruire un senso di appartenenza in diversi modi: Si potrebbe iniziare ogni riunione del personale con un tempo per le connessioni personali o una celebrazione di realizzazioni, o impostare norme di gruppo che promuovono una cultura sicura e solidale. Terminare ogni riunione del personale con gratitudine e in tempo.

3. Costruire una cultura di sostegno: Presidi, allenatori, e dirigenti scolastici: Siete nel business di sollevare il morale in una professione che spesso lo schiaccia. Affrontare i bisogni mentali, emotivi e professionali degli insegnanti. Puoi farlo dimostrando che stai ascoltando—e agendo sul feedback degli insegnanti. Quando noti che i tuoi insegnanti hanno bisogno di sostegno, una pausa o qualche incoraggiamento, forniscilo. (E questo vale anche per gli insegnanti: cerca modi per sostenere i tuoi colleghi. Scrivere una nota, coprire il dovere di recesso o semplicemente prestare un orecchio potrebbe fare la differenza nella vita di un altro educatore.)

4. Creare spazio per la riflessione e la gioia: Questo è il più difficile. Siamo spesso affamati di tempo nelle scuole, e lo stress che deriva da questo si sfrega sugli studenti. Ogni volta che faccio un ordine del giorno, lo creo, lo pianifico—poi lo lascio per un po’. Quando ci torno, di solito mi rendo conto che è troppo pieno-non c’è spazio per gli insegnanti per riflettere, dare significato o connettersi. Pianifica questi momenti in riunioni o ordini del giorno in modo che gli insegnanti non si sentano come se stessero semplicemente saltando su un altro tapis roulant.

5. Costruire la fiducia: Quando ho visitato diverse scuole in Nuova Zelanda, sono rimasto colpito dai modi in cui le culture scolastiche che ho osservato sembravano essere definite da alti livelli di fiducia—tra insegnanti, tra insegnanti e studenti, e tra insegnanti e amministratori. Nella mia esperienza, questo è molto diverso rispetto alla maggior parte delle scuole americane. In Nuova Zelanda, gli educatori che ho incontrato hanno avuto la libertà di scegliere il focus del loro sviluppo professionale e scegliere i loro materiali educativi. Passavano il tempo a connettersi l’uno con l’altro ogni giorno. I dirigenti scolastici possono costruire la fiducia seguendo e seguendo attraverso. Possono anche fornire agli educatori scelte per il PD, promuovere la leadership degli insegnanti e chiedere regolarmente feedback.

6. Mostra vulnerabilità: a molte persone, specialmente agli uomini, viene insegnato fin dalla giovane età a nascondere i propri sentimenti. Ma gli educatori non possono creare comunità di apprendimento efficaci senza dimostrare la vulnerabilità-la ricerca mostra che esiste un forte legame tra vulnerabilità e cooperazione. E la vulnerabilità è contagiosa: se la gente sente di essere vulnerabili, impareranno che è sicuro per loro di essere pure. Come leader educativo, modella una pratica trasparente di condurre, ottenere feedback, imparare e riprovare in modo da fornire un chiaro percorso in avanti agli insegnanti per fare lo stesso.

7. Modello benessere: L’insegnamento richiede una grande quantità di lavoro emotivo e i livelli di stress degli insegnanti sono spesso allo stesso livello dei medici e degli infermieri del pronto soccorso. Incoraggia gli insegnanti a fare delle pause dal lavoro e a stabilire dei limiti, e fallo anche tu. Potresti fare una breve passeggiata fuori durante il giorno o non rispondere alle e-mail dopo le 6 del pomeriggio, oppure potresti lavorare, meditare o avere tempo tranquillo ogni mattina prima della scuola. Considera chi nel tuo staff potrebbe sperimentare fattori di stress significativi e chiarisce loro che apprezzi il loro benessere e vorresti aiutarli a sviluppare una strategia per far fronte.

In questa professione impegnativa, ambienti umani che consentono agli insegnanti di crescere professionalmente e personalmente sono essenziali in modo che possano fare il lavoro vitale con gli studenti che li ha portati all’insegnamento in primo luogo.

Related Post

Leave A Comment